Segui gli Astrofili

Progetto Radio Giove

Osservatorio Astronomico

Fase lunare

SOLE in tempo reale

SDAC

Sistema solare - posizione dei pianeti in tempo reale

Teoria
La magnetosfera di Giove PDF Stampa E-mail
Scritto da Leopoldo Marzano   
Sabato 21 Novembre 2015 15:18

La magnetosfera di Giove è la più grande e potente fra tutte le magnetosfere dei pianeti del sistema solare, nonché la struttura più grande del sistema solare stesso non appartenente al Sole: si estende infatti nel sistema solare esterno per molte volte il raggio di Giove e raggiunge un'ampiezza massima che può superare l'orbita di Saturno.[1] Se fosse visibile ad occhio nudo dalla Terra, avrebbe un'estensione apparente superiore al diametro della Luna Piena,[2] nonostante la sua grande distanza.

 

Il campo magnetico di Giove preserva la sua atmosfera dalle interazioni col vento solare, un flusso di plasma emesso dalla nostra stella, deflettendolo e creando una regione distinta, detta magnetosfera, costituita da un plasma di composizione molto differente da quella del vento solare.[3] Sebbene abbia una forma più piatta rispetto alla magnetosfera terrestre, la magnetosfera gioviana ha un'intensità di un ordine di grandezza superiore; il campo che la alimenta viene generato da moti vorticosi all'interno dello strato di idrogeno metallico che costituisce il mantello interno del pianeta.[4] Il satellite galileiano Io, noto per la sua intensa attività vulcanica, contribuisce ad alimentare la magnetosfera gioviana generando un importante toro di plasma,[5] che carica e rafforza il campo magnetico formando la struttura denominata magnetodisk;[6] ne consegue che la magnetosfera gioviana, a dispetto di quella terrestre, è alimentata dal pianeta stesso e da un satellite piuttosto che dal vento solare. Le forti correnti che circolano nella magnetosfera generano delle intense fasce di radiazione simili alle fasce di Van Allen terrestri, ma migliaia di volte più potenti;[7] queste forze generano delle aurore perenni attorno ai poli del pianeta ed intense emissioni radio variabili che rendono di fatto Giove una debole radio pulsar.[8]

 Fonte Wikipedia

1280px PIA04433 Jupiter Torus Diagram  1280px Currents in Jovian Magnetosphere   
 Radio emissions of Solar System planets
 


SEO by Artio